Plus A

Platform Switching Integrato
Più osso, più supporto implantare

p_t3_plus_mainA
L’utilizzo dell’impianto 3i T3 con Platform Switching Integrato consente di contenere la perdita ossea crestale in media entro un valore di 0,3 – 0,4 mm.
p_t3_plus_A_s01

Perdita ossea senza Platform Switching Integrato.

p_t3_plus_A_s02

Perdita ossea ridotta con Platform Switching Integrato.

Plus B

Platform Switching Integrato con Curvomax®
Più gengiva, meno metallo

p_t3_plus_mainB
L’utilizzo del pilastro Curvomax consente di creare una zona ottimale per lo sviluppo e il mantenimento dei tessuti molli perimplantari.
Infatti, grazie al suo speciale disegno curvo, che riduce al minimo gli ingombri del metallo, è possibile ottenere più spazio perchè i tessuti possano svilupparsi al meglio.
Grazie al pilastro Curvomax la stabilizzazione dei tessuti molli sarà migliore: la maggiore quantità di spazio disponibile e una maggiore quantità di tessuto permetterà di ridurre al minimo la possibilità di recessioni dei livelli gengivali.
La stabilità dei tessuti molli, a cui concorre in modo importante il profilo del pilastro Curvomax, è di fondamentale importanza per il mantenimento del risultato estetico ottenuto e per una buona salute dell’impianto.
p_t3_plus_B_s01

Pilastro Curvomax® per preparazione verticale con platform Switching Integrato, Incremento del volume gengivale

Scarica depliant T3